Pistilli e Associati > Scuola  > Precari Scuola e progressione economica una volta in ruolo.

Precari Scuola e progressione economica una volta in ruolo.

Precari scuola e progressione economica: sentenza d’appello favorevole, primo scatto al terzo anno e riconoscimento intero servizio preruolo.

Precari Scuola e progressione economica una volta in ruolo.

Era il 2010, quando i nostri primi assistiti in Liguria, precari della scuola patrocinati dalla Uil, vedevano finalmente riconosciuto in appello, primi in Italia, il diritto alla progressione economica anche per gli anni di precariato al pari dei colleghi di ruolo per tutto il servizio svolto anche in virtù di supplenze brevi e saltuarie.

In questi anni abbiamo attivato di volta in volta azioni volte al recupero degli arretrati dovuti, affinche il diritto diventasse anche materialmente denaro, atteso che il Miur finora non ha mai adeguato lo stipendio.

Proprio la Corte d’Appello di Genova all’epoca fu la prima in secondo grado a riconoscere il diritto poi confermato anche dalla Suprema Corte di Cassazione di recente.

E oggi leggiamo una nuova storica sentenza della Corte di Appello di Genova che riconosce che tale diritto permane anche quando il lavoratore entra in ruolo.

I nostri assistiti, che già hanno percepito grazie al ricorso le differenze retributive negli anni di precariato, una volta in ruolo si vedono così confermare non solo lo scaglione del terzo anno abolito con il CCNL 2011, ma soprattutto l’intero riconoscimento del servizio prestato pre ruolo.

Con somma soddisfazione quindi condividiamo la notizia, ringraziando come sempre chi ha avuto fiducia in noi quando di precariato nella scuola neppure si parlava.

Chi è interessato a informazioni può sempre scrivere a scuola@studiolegalepistilli.eu