Il Blog

News e notizie da ricondividere con i tuoi amci e parenti

Ricorso concorso docenti scuola infanzia e primaria: chi può aderire e come

Ricorso concorso docenti scuola infanzia e primaria

Uscito il bando per in concorso straordinario per la scuola dell’infanzia e la scuola primaria, lo Studio Legale Pistilli & Associati promuove  - come è noto – il ricorso al Tribunale Amministrativo del Lazio avendo individuato diversi aspetti problematici: Candidati che abbiano maturato il servizio presso scuole paritarie; Candidati che abbiano maturato il servizio presso asili nido o scuole dell’infanzia comunali, alle dipendenze dirette del Comune; Candidati che maturino il servizio con l’anno in corso, se hanno al momento già stipulato contratti a termine fino alla fine dell’anno o al termine delle lezioni (31 agosto, 30 giugno) per il corrente...

Continue reading

Diplomi Magistrali conseguiti prima dell’anno scolastico 2001/2002, Laurea in Scienza della Formazione, attiva il concorso… e di nuovo controversie e ricorsi.

Ricorsi scuola

La questione del valore abilitante per insegnare nella scuola dell’infanzia e nella scuola primaria, sembra non avere mai fine. Alle spalle il contenzioso dinanzi ai Giudici Amministrativi sul diritto all’accesso alla Graduatoria Ad Esaurimento (GAE) dei diplomati magistrali prima dell’anno scolastico 2001/2002, proprio per questo il legislatore con il decreto c.d. dignità e successiva conversione in legge ha cercato di “sanare” la posizione dei docenti interessati dal contenzioso stesso. E così si è giunti al DM del 17 ottobre 2018 denominato  “Concorso straordinario, per titoli ed esami, per il reclutamento di personale docente per la scuola dell'infanzia e primaria su posto comune...

Continue reading

L’ indennità di amministrazione è dovuta anche in caso di contratti brevi e saltuari

indennità di amministrazione

L' indennità di amministrazione è dovuta anche in caso di contratti brevi e saltuari, anche nel caso della retribuzione di personale ATA e amministrativo scolastico. Ma andiamo per ordine: l' indennità di amministrazione di cui all'art. 34, comma 2, lett. b, del CCNL 16 maggio 1995, fa parte del trattamento accessorio retributivo del personale amministrativo e ausiliario scolastico. Riconosciuta con il codice 667 sul portale Noipa, deve essere corrisposta anche nel caso di prestazioni brevi e saltuarie, dunque con sporadica contrattualizzazione. Questa distinzione nell'esecuzione della prestazione, infatti, non può in alcun modo incidere sulle voci retributive riconosciute ai lavoratori, che non possono...

Continue reading

Retribuzione professionale docenti: dovuta anche al lavoratore con prestazioni saltuarie e temporanee

Docenti precari

L’uguaglianza del trattamento economico dei docenti della scuola a prescindere dalla stabilità del rapporto di lavoro: La retribuzione professionale docenti è dovuta anche al lavoratore con prestazioni saltuarie e temporanee. In questo articolo trattiamo il tema della Retribuzione Professionale Docenti, spiegando i motivi per cui è dovuta anche al lavoratore con prestazioni saltuarie e temporanee. Che il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca abbia negli anni perpetrato discriminazioni economiche e di trattamento tra i docenti in ruolo ed i professori chiamati per le sole sostituzioni saltuarie o temporanee, non è di certo un mistero né una novità agli occhi di chi legge. Finalmente, dopo innumerevoli ricorsi presentati...

Continue reading

La limitazione della procedibilità della domanda nella nuova legge sulla responsabilità medica 8 marzo 2017, n. 24 (cd. legge Gelli-Bianco)

Nuove condizioni di procedibilità della domanda giudiziale di risarcimento del danno da reato a confronto. La nuova disciplina della responsabilità medica, contenuta nella legge 8 marzo 2017, n. 24 (cd. legge Gelli-Bianco), ha inserito nell'ordinamento una forma innovativa di giurisdizione condizionata, ovverosia un’ipotesi ulteriore di limitazione della procedibilità della domanda giudiziale, subordinata al previo tentativo di composizione stragiudiziale. In considerazione del carico di arretrato che pende sulla giustizia italiana e dei ritardi che questo comporta nella definizione delle controversie, il legislatore cerca ormai da anni di valorizzare gli strumenti alternativi (più correttamente definibili stragiudiziali) di composizione della lite (c.d. ADR) con la...

Continue reading

Il whistleblowing. La protezione degli autori di segnalazioni nel pubblico impiego.

Whistleblower, che letteralmente significa soffiatore di fischietto, è un’espressione di matrice anglosassone che sta ad indicare la condotta di colui il quale, venuto a conoscenza del compimento di una condotta illecita, la denunci pubblicamente o la comunichi all’autorità competente per la sua repressione. Tale termine, più precisamente, ha una connotazione prettamente lavoristica, riferendosi all’attività di delazione posta in essere all’interno di un contesto lavorativo. Questo vocabolo sta progressivamente acquisendo notorietà nel dibattito giuridico nazionale e ciò sia per l’interesse suscitato da alcuni episodi di whistleblowing giunti all’attenzione della cronaca, sia per le molteplici sollecitazioni con cui il legislatore comunitario ha incentivato...

Continue reading

Fondo per il salario accessorio: la disciplina prevista dalla legge e dalla contrattazione collettiva

L’intervista dell’Avvocato Massimo Pistilli in esclusiva per #Effepielleradio- Radio Ufficiale UIL FPL sull’istituto del salario accessorio. Una delle più rilevanti questioni che stiamo affrontando nel pubblico impiego, infatti, riguarda il recupero sui fondi contrattuali previsto dalla Legge Brunetta nel caso in cui i fondi siano costituiti con risorse maggiori rispetto a quelle previste dalla legge . A tale tematica di collega, inoltre, quella inerente l’eventuale nullità delle clausole dei contratti collettivi decentrati per violazioni delle regole legali o contrattuali. https://www.effepielleradio.it/2018/05/21/lavvocato-risponde-21-maggio-2018-fondi-salario-accessorio/...

Continue reading

PRECARI: effetti sul benessere psichico

 L'autorealizzazione e l'autostima nell'epoca del precariato: contributi scientifico-psicologici e legislativi. crisi economico-sociale: Oggi in Italia, e più in generale in Europa , stiamo assistendo al declino dell’occupazione . La tragica situazione  va dall’altissimo tasso di disoccupazione giovanile, ai licenziamenti di persone adulte, ai precari con contratti a tempo determinato mai stabilizzati. Bowlby : la mancanza di una base sicura nei precari. Il nostro studio parte dal presupposto che ogni persona debba avere il diritto e il dovere di avere un lavoro stabile, per costruire quella che  John Bowlby, psicologo e psicoanalista britannico, definì “base sicura”.  Questo concetto è riferito ai bambini che all’inizio della loro...

Continue reading

Il rapporto di lavoro nell’era dei social networks

Può l’uso dei social networks incrinare il rapporto di fedeltà tra datore e lavoratore? I licenziamenti sulla base delle pubblicazioni sui social da parte del lavoratore, ritenute offensive dal datore, sono legittimi? Le risposte a questi quesiti ed ulteriori approfondimenti sul tema nell’intervista del nostro studio per EffepielleRadio- UIL FPL https://www.effepielleradio.it/2018/03/31/lavvocato-risponde-puntata-del-22-03-18/...

Continue reading

Causa di servizio e INAIL: due sistemi a confronto.

ricorsi GAE

Causa di servizio e INAIL: merita approfondimento la disamina dei due massimi sistemi nell'ordinamento italiano di assicurazione sul lavoro. Il sistema INAIL La più antica forma di welfare è l’assicurazione contro gli infortuni e le malattie professionali; precede, anche cronologicamente, l’assicurazione generale pensionistica (invalidità, vecchiaia, superstiti), e anzi originariamente sindacati (Trades) e cooperative sorgono proprio per assicurare ai lavoratori infortunati che non possono più lavorare e alle loro famiglie la sopravvivenza. In Italia il sistema generale di assicurazione per gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali è obbligatorio per tutti i lavoratori dipendenti e gli artigiani (e limitatamente anche a piccole parti...

Continue reading