Scale bagnate: responsabilità del Condominio

Pistilli Reho e Associati > Condominio  > Scale bagnate: responsabilità del Condominio

Scale bagnate: responsabilità del Condominio

Responsabilità del Condominio: se si cade dalla scale bagnate il Condominio paga i danni.

Esaminiamo ora un particolare profilo di responsabilità del Condominio.

L’art. 2051 cc dispone che “Ciascuno è responsabile del danno cagionato dalle cose che ha in custodia, salvo che provi il caso fortuito”.

Emblematico della responsabilità oggettiva ex art. 2051 c.c. è proprio il caso del Condominio che deve evitare pericoli negli spazi comuni.

Diversamente sussiste la responsabilità del Condominio, che dovrà rispondere dei danni cagionati a seguito di infortuni occorsi negli spazi comuni.

Esclusione di responsabilità del Condominio

La responsabilità del Condominio può venire meno se dimostra la sussistenza del caso fortuito, o di aver fatto tutto il possibile per scongiurare l’evento. Può, inoltre, venir meno se dimostra la caduta dipende da un’imprudenza del danneggiato.L’imprudenza del danneggiato che abbia riportato un danno a seguito di utilizzazione impropria della cosa comune integra caso fortuito di cui all’art. 2051 cc

Per la responsabilità del Condominio sussiste un’inversione dell’onere della prova rispetto alla ordinaria responsabilità extracontrattuale (art. 2043 cc). Il Condominio danneggiante deve provare il caso fortuito per non rispondere dei danni.

Se non dimostra quanto sopra, sussiste responsabilità  ex lege, e cioè senza possibilità di sottrarsi all’obbligo risarcitorio.

La Corte di Cassazione ribadisce che la responsabilità del Condominio sussiste se é accertata la sussistenza di un nesso causale tra l’evento ed il danno patito dal terzo. Nel senso che il danno deve essere conseguenza della caduta e non preesistente.

Durante le operazioni di pulizia della scala condominiale é opportuno che sia istallata segnaletica di potenziale pericolo. In caso di omessa segnaletica da parte degli addetti alla pulizia, sussiste responsabilità del Condominio in caso di caduta per pavimento bagnato. Ciò in quanto non è stata evitata l’insorgenza di pericoli potenzialmente produttivi di danni, anche gravi, in capo ai terzi.

Il danno dovrà essere quindi risarcito purché sia provato dal danneggiato che deriva dalla caduta stessa.

Per informazioni e approfondimenti Contatti